Italiani sul web – Dicembre 2013

Nel 2013 l’accesso a internet da qualsiasi luogo e strumento ha raggiunto l’82% della popolazione italiana tra gli 11 e i 74 anni, pari a 39 milioni di individui, di cui 22 milioni da smartphone e circa 7 milioni da tablet.

L’audience online da PC nel 2013 ha registrato un valore medio giornaliero di 13,6 milioni di utenti e una media mensile di 28 milioni di utenti online.

In base al nuovo report trimestrale sulla diffusione dell’online in Italia, Audiweb Trends, sui dati di sintesi della Ricerca di Base realizzata in collaborazione con DOXA, nel 2013 risultano 39 milioni gli italiani che possono accedere a internet da location fisse (computer da casa, ufficio o da un luogo di studio) o da mobile (cellulare / smartphone o tablet), l’82% della popolazione residente tra gli 11 e i 74 anni.

La disponibilita’ di accesso a internet da casa attraverso un computer risulta la piu’ elevata tra le differenti modalita’ disponibili, con 35 milioni di individui tra gli 11 e i 74 anni (il 75% dei casi).

 

individui_2013

 

Sono, infatti, 15 milioni le famiglie che dispongono di un accesso a internet da casa attraverso computer di proprieta’ (il 69% delle famiglie con almeno un componente fino a 74 anni), con un tasso di penetrazione che supera l’86% tra le famiglie con quattro o cinque componenti.
Il 72% delle famiglie con accesso a internet da casa tramite computer (10,8 milioni) dichiara di disporre di una connessione ADSL/Fibra ottica e quasi la totalita’ ha un abbonamento flat (10,2 milioni di famiglie).

 

mobile_2013

 

L’accesso a internet dai nuovi device connessi presenta un tasso di penetrazione rilevante principalmente tra i possessori di cellulari e smartphone, con 22 milioni di individui (il 47% degli italiani tra gli 11 e i 74 anni) che dichiarano di poter accedere a internet dal proprio device, mentre l’accesso da tablet e’ disponibile per circa 7 milioni (il 15% dei casi).

In generale, la disponibilita’ di accesso alla rete da qualsiasi device si estende su oltre i due terzi del territorio: l’86% del Centro Italia, l’85% del Nord Est, l’84% del Nord Ovest e il 78% dell’area Sud e Isole.

Share on LinkedInTweet about this on TwitterShare on FacebookEmail this to someone