Natale 2017, per 8 italiani su 10 si vivrà sui social media

Un’indagine Doxa per conto di Groupon analizza la digitalizzazione delle tradizioni natalizie e scopre che… sui profili social e chat l’atmosfera natalizia è il soggetto più condiviso. Con in pole position l’albero di Natale, la tavola imbandita e il pranzo con i parenti.

NATALE 2017: PER 8 ITALIANI SU 10 SI VIVRÀ SUI SOCIAL MEDIA.

L’ATMOSFERA NATALIZIA È IL SOGGETTO PIÚ CONDIVISO SU PROFILI SOCIAL E CHAT: VINCONO ALBERO DI NATALE, TAVOLA IMBANDITA E PRANZO CON I PARENTI.

MA SE LA CONDIVISIONE “DIGITALE” CRESCE, LO SPIRITO DI CONDIVISONE “REALE” STA PERDENDO FORZA PER IL 64% DEGLI ITALIANI

Un’indagine Doxa per conto di Groupon analizza la digitalizzazione delle tradizioni natalizie e il nuovo volto della condivisione con l’avvento dei social media.

Qualche curiosità? 9 italiani su 10 scelgono auguri digitali, semplicemente perché gli auguri tramite cellulare sono “comodi” e creano “meno sbattimento”; il 75% è favorevole alla creazione di gruppi whatsapp dedicati allo scambio di foto o auguri, che il 28% dichiara di non abbandonare fino alla befana. Ma per 3 milioni di italiani, sebbene social addicted, le chat natalizie sono un incubo.

Il Natale è la festa più attesa dell’anno: ma come è cambiato il modo di viverla con l’avvento dei social? Un’indagine Doxa*, commissionata da Groupon, azienda leader nel settore degli acquisti online, rivela come gli italiani vivono il Natale al tempo dei social, tra scambi di auguri, preparativi, scelta dei regali e nuovi modi di condividere.

AUGURI DIGITALI E #XMAS
8 italiani su 10 vivranno il prossimo Natale sui social e dichiarano di sentirsi a proprio agio con questo nuovo modo digitale di festeggiare. In contro-tendenza solo un gruppo ristretto di social addicted, che è abituato a condividere online, ma afferma di non sopportare le classiche chat natalizie di auguri (8%). In occasione del Natale le chat whatsapp diventano utili strumenti per organizzare serate e festeggiamenti: per il 70% degli italiani infatti il Natale si decide in chat, soprattutto quando bisogna definire il menu del pranzo (60%), decidere i regali da fare (57%) e far sapere cosa si desidera ricevere (21%). La classica letterina a Babbo Natale è diventata ormai una chat whatsapp!

Le chat whatsapp, inoltre, rappresentano anche un nuovo mezzo per scambiarsi auguri natalizi: il giorno di Natale, 3/4 degli italiani sono infatti favorevoli all’idea di creare gruppi e chat dedicati allo scambio di foto e auguri, e solo il 25% si dichiara contrario o non le usa. Perché le amiamo così tanto? Perché sono comode e fare gli auguri diventa “meno sbattimento” (62%) e perché ci permettono di usare liberamente la nostra creatività (44%)!

Le continue notifiche non sembrano infastidire i festeggiamenti in famiglia e anzi 2/3 circa degli italiani terrebbero la chat, attivata il giorno di Natale per lo scambio di foto e auguri, anche dopo il periodo natalizio, con un 28% che dichiara di non abbandonare la chat addirittura fino alla Befana. Solo un 4% abbandona immediatamente senza manco scrivere nulla, e un 7% lascia la conversazione con stile dopo aver augurato “Buon Natale a tutti!”.

In ogni caso, il giorno di Natale il telefono sta sul tavolo durante il pranzo: siamo infatti abituati a mandare in media 20-30 messaggi di auguri, con un 14% di italiani che dichiara di inviarne fino a 50. Ma non inviamo solo frasi e messaggi: le immagini infatti sono tra le protagoniste di chat e profili social. L’81% degli italiani dichiara di condividere e postare foto e immagini il giorno di Natale e grande protagonista è l’atmosfera natalizia. Soggetto preferito è il classico albero di Natale di cui andiamo tanto fieri (49%), seguito poi dalla tavola imbandita (38%) e dai piatti prelibati preparati con amore (36%), a conferma dell’importanza che gli italiani danno al buon cibo in compagnia. Infine, immancabile anche a Natale, il trend dei selfie, che si classifica al quarto posto, e vede spesso coinvolta l’intera famiglia riunita intorno al tavolo (34%).

LA MAGIA DEL NATALE: ATMOSFERA 2.0

L’atmosfera natalizia vive di una magia molto speciale, che secondo il 58% degli italiani esiste ancora al tempo dei social. Solo il 33% crede che questa magia possa presto perdersi insieme alle tradizioni più classiche, mentre il 9% sostiene che purtroppo il mondo digitale abbia già cancellato il fascino del Natale, una sensazione diffusa soprattutto nella fascia degli over 50. Se in generale l’atmosfera natalizia 2.0 viene percepita in maniera positiva da 7 italiani su 10, che ne apprezzano l’allegria, la festosità e il suo essere smart (riuscendo a propagare la gioia del Natale anche via web!), emerge chiaramente un affievolirsi della percezione di uno spirito di condivisione “reale” (64%), mentre cresce la condivisione “digitale” che vive di chat di auguri e selfie natalizi.

TRADIZIONI NATALIZIE VS. NATALE AL TEMPO DEI SOCIAL MEDIA

Il Natale è una ricorrenza che vive di tradizioni, ma anche la routine cambia e si evolve: quali tradizioni restano e quali gli italiani vorrebbero eliminare? L’atmosfera natalizia, grande protagonista delle chat e delle gallery social, si conferma tradizione irrinunciabile per tutti, giovani e non: al primo posto, fra le tradizioni da mantenere, l’albero di Natale (88%), seguito al secondo dalla preparazione della tavola con la classica tovaglia natalizia (86%), e al terzo dalle decorazioni per la casa, che devono far respirare l’atmosfera natalizia in ogni angolo (85%). Gli italiani si confermano poi amanti della buona cucina: il 72% ama il pranzo con i parenti, che da tradizione deve durare fino al tardo pomeriggio, con portate che sembrano non avere fine – alla dieta penseranno poi dopo le feste! Vince ancora lo spirito di bontà, soprattutto tra i giovani nella fascia 18-24 anni (80%): per 7 italiani su 10 a Natale siamo infatti tutti più buoni e solo il 15% dichiara di non credere in questo classico modo di dire.

Se la tradizionale atmosfera natalizia è un must have per tutti gli italiani, le usanze più classiche si vedono oggi affiancare da nuove tradizioni digitali. Le chat natalizie create per scambiarsi auguri e organizzare le feste (56%) piacciono tanto quanto impastare e infornare i biscotti di Natale (57%); il selfie natalizio con tanto di cappello da Babbo Natale (53%) è diventato un appuntamento immancabile come lo scartare i regali dopo la messa di mezzanotte (52%). Analizzando le nuove tradizioni digitali, è interessante osservare come gli italiani si confermino un popolo di creativi: se 9 italiani su 10 apprezzano gli auguri tecnologici, il 40% afferma di vivere come un incubo le catene di auguri, con GIF e video pre-impostati, e il 50%, all’angioletto che canta o al Babbo Natale sexy, risponde con auguri digitali realizzati da sé, divertenti e soprattutto creativi.

UNA SGUARDO AL NATALE: REGALI IN COMPAGNIA

Il Natale è ancora sinonimo di famiglia e affetti: la maggior parte degli italiani lo festeggia infatti in compagnia di parenti e amici (97%), scambiandosi regali e pensieri scelti con cura – una tradizione a cui 8 italiani su 10 non sono disposti a rinunciare. Ma come è cambiato il modo di fare i regali? Rispetto a 5 anni fa, 1 italiano su 2 dichiara di regalare più esperienze, che non vengono vissute come alternativa al bene fisico, perché regalare un’esperienza significa principalmente: 1. personalizzare di più il pensiero; 2. creare un momento di condivisione; 3. regalare un bel ricordo. In generale, emerge che oggi esperienze e regalo fisico vanno di pari passo e hanno lo stesso livello di considerazione agli occhi degli italiani come possibile regalo di Natale da acquistare online (86% vs. 90%). Inoltre, 1 Italiano su 4 (27%) dichiara che questo Natale preferirebbe trovare sotto l’albero un’esperienza da vivere.

Anche la caccia ai regali è cambiata nel tempo: oggi le vetrine dei negozi sono fonte di ispirazione (71%) tanto quanto internet e i social media (73%), con un picco dell’83% nella fascia 18-24 anni, più abituata a confrontarsi quotidianamente con il mondo digitale. Per 6 italiani su 10 social network e chat sono un’importante bacino di pareri e consigli per scegliere i regali di Natale da fare, e solo un 10% dichiara di non utilizzare i canali social per lasciarsi ispirare. Gli italiani sono quindi aperti alle idee regalo e ai consigli che si trovano in rete, ma in generale continua a piacere l’effetto sorpresa sotto l’albero: 7 italiani su 10 preferiscono scegliere il regalo di testa propria, senza chiedere suggerimenti direttamente al destinatario.

*La ricerca è stata realizzata da Doxa attraverso 2.002 interviste online su un campione nazionale rappresentativo della popolazione
italiana adulta di 18-64 anni. Le interviste sono state condotte dal 19 ottobre al 23 ottobre 2017

Groupon (NASDAQ:GRPN) è il leader mondiale del commercio locale ed il luogo dove gli utenti possono scoprire tramite web o smartphone cosa fare, vedere, gustare e comprare a prezzi straordinari. Con gli acquisti in tempo reale, gli utenti possono trovare il meglio che la propria città può offrire in termini di attività locali, eventi, vacanze e prodotti di ogni genere. Groupon ha rivoluzionato il modello di business delle piccole e medie imprese e le modalità di interazione fra gli esercenti commerciali e i propri clienti, fornendo loro prodotti tecnologici capaci di personalizzare la vendita ed incrementare il business. Per scaricare l’App, visita www.groupon.it/mobile. Per cercare le offerte o iscriversi a Groupon, visita www.groupon.it,. Per scoprire come funziona Groupon, visita http://works.groupon.it/


Vuoi ricevere le nostre ricerche via mail? Iscriviti subito


Articoli correlati