Oltre 44 milioni di italiani leggono quotidiani e periodici

Oltre 44 milioni di italiani raggiunti ogni mese dalla stampa quotidiana e periodica.

Si confermano i grandi volumi di contatti per la stampa quotidiana e periodica, scelta ogni mese dall’83,3% della popolazione italiana (14 anni e oltre) attraverso il supporto cartaceo o in formato digitale.
La lettura delle più importanti testate italiane mantiene il suo ruolo nella dieta mediatica del nostro Paese, testimoniando la capacità della stampa di relazionarsi e intercettare i diversi segmenti della popolazione e ponendosi come importante mezzo di riferimento nella fruizione di contenuti di qualità.

La ricerca Audipress, su elaborazione dei dati Doxa, che monitora in maniera continuativa le abitudini di lettura in Italia, presenta uno scenario del consumo dei prodotti editoriali su carta o digitale che raggiunge per i quotidiani circa 26,5 milioni di letture ogni giorno (per 17.662.000 lettori).

Nel comparto periodici, ogni settimana si superano i 26 milioni di letture per le testate settimanali (per 15.591.000 lettori) e ogni mese si superano i 26 milioni di letture anche per le testate mensili (per 14.355.000 lettori).

La ricerca offre dati analitici che consentono di tracciare il profilo sociodemografico dei lettori e i loro comportamenti di lettura, permettendo di cogliere le caratteristiche proprie di ciascun segmento editoriale e dei vari target di popolazione.

Per l’edizione Audipress 2016/III sono state eseguite 47.503 interviste personali su un campione rappresentativo della popolazione italiana di 14 anni e oltre, condotte con il sistema CAPI Doppio Schermo, lungo un calendario di rilevazione di 38 settimane complessive, dall’11 gennaio all’11 dicembre 2016.

Gli Istituti esecutori del field sono Doxa ed Ipsos; il disegno del campione e l’elaborazione dei dati sono stati effettuati da Doxa; i controlli sono a cura di Reply.

Share on LinkedInTweet about this on TwitterShare on FacebookEmail this to someone